Tigers impattano con Elba e avanzano in classifica

Domenica agrodolce per i ragazzi dei Gispi Tigers che sul campo Denti di via Capponi hanno pareggiato 13 a 13 con l’Elba Rugby nel settimo turno di C1 elite.

Immagine : Claudio Seghi Rospigliosi

Le due squadre che arrivavano allo scontro diretto di Prato si sono affrontate tenendo alto il livello di agonismo e giocando un incontro a viso aperto per tutti gli ottanta minuti.

Dopo una prima frazione in cui i Tigers hanno fatto la voce grossa e concretizzato il predominio territoriale con la meta di Monticelli, nel secondo tempo gli ospiti, complici alcune imprecisioni in fase di finalizzazione dei Tigers, sono riusciti ad arginare i tentativi di allungo della squadra di coach Tempestini e all’ultimo minuto hanno trovato l’insperata meta del pareggio.

Un pareggio che sostanzialmente lascia invariata la posizione in classifica a pari punti con Elba rugby, ma che vale una terza piazza con due punti di distacco sui Cavalieri Union, prossimo avversario dei Tigers nel derby di area che si giocherà domenica 22 dicembre a Sesto Fiorentino.

È tornato sul match il trequarti ala Edoardo Lanzarini.

“Purtroppo il pareggio è un risultato un po’ beffardo perché arrivato a tempo quasi scaduto. Nel corso del match abbiamo avuto numerose occasioni per trasformare in punti tutta la mole di gioco espressa, ma non ci siamo riusciti anche per colpa nostra. Va dato merito all’Elba di aver giocato con ordine, sfruttando le nostre indecisioni nei momenti cruciali.”

La classifica però si è mossa e la squadra sta dimostrando di potersela giocare con tutti. Anche con i ragazzi del Prato Sesto, prossimi avversari.

Sicuramente la partita di domenica prossima sarà altrettanto dura ed equilibrata. Un po’ come tutte quelle che abbiamo affrontato fino ad oggi. Il campionato di C1 elite infatti continua a confermarsi un torneo aperto ad ogni genere di risultato. Da parte nostra ci piacerebbe concludere il 2019 nel migliore dei modi, visto che l’anno solare che va a terminare è stato ricco di emozioni e successi. Sono comunque sicuro che l’ultimo match dell’anno potrà essere un bel momento di confronto, magari contraddistinto da un sano agonismo, per  tutto il rugby di Prato e Sesto Fiorentino.